Cosa non sopportano gli automobilisti svizzeri

Il comportamento sulle strade svizzere lascia spesso molto a desiderare. In Svizzera gli automobilisti sono estremamente irritati dall’uso dello smartphone al volante. Ancor meno sopportano essere tallonati dall’auto che li segue. Lo dimostra un sondaggio rappresentativo.

Nel quadro della sua campagna di prevenzione del 2017, la compagnia svizzera di assicurazioni AXA Winterthur ha chiesto a 1200 utenti della strada – pedoni, ciclisti, motociclisti o automobilisti – cosa li ha irritati, spaventati e preoccupati maggiormente. Il sondaggio ha fatto una distinzione tra traffico autostradale e urbano.

Grafico: Axa Winterthur

La statistica rivela che la cosa che irrita di più gli automobilisti sono i conducenti che tallonano l’auto che li precede. Il 60,4% degli intervistati ha dichiarato di essere spesso o molto spesso infastidito dalla distanza ravvicinata di chi li segue. La seconda cosa che dà loro maggiormente ai nervi sono gli altri automobilisti che usano lo smartphone mentre guidano. Quasi lo stesso numero di persone è infastidito da manovre di sorpasso risicate.

 

Oltre che fastidioso, tallonare l’auto che precede e usare lo smartphone al volante è anche pericoloso. Più di un terzo di tutti i danni a veicoli a motore notificati è la conseguenza di un tamponamento.

Come evitare i tamponamenti

I tamponamenti sono solitamente causati da una distrazione del conducente che non riesce quindi a frenare in tempo. Viaggiando a una velocità di 80 km/h lo spazio di frenata di un’autovettura su strada asciutta è compreso tra i 25 e i 33 metri. Lo spazio di frenata dipende però da diversi fattori, come la velocità e il manto stradale. Per essere sicuro che la distanza dalla vettura davanti a te non sia troppo breve, segui la «regola dei 2 secondi»: fissa un punto sul ciglio della strada o un ponte e conta lentamente fino a due dal momento in cui l’auto davanti a te lo raggiunge. Se arrivi al punto scelto prima di aver contato fino a due vuol dire che la distanza è troppo breve.

Irritazioni nel traffico urbano

In città il 49,8% degli automobilisti si arrabbia per la difficoltà di trovare parcheggio, a cui segue il congestionamento del traffico e il comportamento dei ciclisti. Le strisce pedonali e le strade a senso unico sono invece meno irritanti: infastidiscono rispettivamente solo il 9 e l’8,4% degli automobilisti.

Fonte: Axa Winterthur