L’assistente vocale per compagno di viaggio

Gli assistenti virtuali rappresentano una tendenza che mira a migliorare il dialogo tra uomo e tecnologia in molti settori della vita. L’utilizzo di massa di questi dispositivi è iniziato con Siri di Apple e ora si sta diffondendo in tutti possibili campi dell’esistenza.

Il controllo vocale nelle auto

person-woman-smartphone-car (1)L’impiego del controllo vocale e di tutte le possibilità a esso connesse risulta particolarmente interessante nel campo della circolazione stradale, dal momento che, mentre guidiamo, dovremmo poter concentrare completamente la nostra attenzione su quanto avviene nel traffico intorno a noi. Troppo spesso ci facciamo distrarre dalla ricerca di una stazione radio o dalla cattiva abitudine di effettuare chiamate durante la guida o persino di digitare un messaggio sul cellulare. Questa disattenzione può essere talvolta fatale e la tecnologia del controllo vocale può essere d’aiuto

I comandi impartiti a voce distraggono molto meno rispetto all’utilizzo di uno schermo. Mentre agli inizi il controllo vocale comprendeva appena 20 parole, già solo dieci anni più tardi si è arrivati a ben 70 000. Oggi il repertorio è di diversi milioni di parole e viene costantemente ampliato in modo da poter potenziare di conseguenza anche la rispettiva tecnologia. Se inizialmente i comandi vocali in auto erano sufficienti per la ricerca di una stazione radio o per selezionare un cellulare collegato all’auto tramite Bluetooth®, oggi sono in grado di effettuare compiti molto più complessi. Nelle auto Volvo, per esempio, hai la possibilità di gestire il sistema multimedia o il navigatore integrato semplicemente tramite comandi vocali. Anche se il tuo modello non è dotato di un navigatore integrato, puoi comunque utilizzare il tuo cellulare per Sistema Volvo On Callla navigazione. Oggigiorno ogni smartphone ha installato il servizio Google Maps e su un modello Android puoi farti indicare il percorso dalla voce di un uomo o di una donna a scelta. (Una voce femminile è impostata di default, ma è possibile scaricare altri tipi di voci). A prescindere dalla voce scelta, riceverai indicazioni di navigazione dettagliate, basate sul miglior percorso per raggiungere la tua meta, che viene calcolato in precedenza tenendo conto della situazione del traffico aggiornata.

In viaggio per il mondo

straenschilder_links_abbiegen_und_stopAnche se alcuni comandi come «stop» sono compresi a livello internazionale, non si può dire lo stesso per la maggior parte delle altre istruzioni. L’assistente vocale, quindi, non solo offre la scelta tra voce maschile o femminile, ma è in grado di capire diverse lingue. Attenzione alla pronuncia, però: l’assistente non riconosce (ancora) eventuali espressioni dialettali. In ogni caso, nuove lingue si aggiungono continuamente al repertorio, che oggi comprende per esempio anche il finlandese e l’ungherese. Quindi chissà, forse un giorno ci sarà posto anche per i dialetti.

 

P.S.: se vuoi interagire con il controllo vocale di Volvo e non sai quale comando impartire, puoi semplicemente pronunciare la parola «aiuto» e il sistema ti risponderà con una serie di possibili comandi da utilizzare nella situazione specifica.

Vuoi saperne di più sul controllo vocale nei nostri modelli Volvo? Allora contatta un concessionario nella tua regione.