Red Dot Award per la Volvo XC40 Recharge P8 AWD

Ancora prima di sfrecciare senza emissioni sull’asfalto, la Volvo XC40 Recharge è il primo E-SUV compatto completamente elettrico ad aver vinto il «Red Dot Award for Product Design 2020».

La nuova XC40 Recharge P8 AWD apre un nuovo capitolo nella storia di Volvo. La soddisfazione per la vincita del premio «Red Dot Award for Product Design 2020»* è quindi particolarmente grande. L’ambito riconoscimento viene assegnato annualmente da una giuria di esperti internazionale composta da circa 40 membri. Sulla decisione di concedere il riconoscimento ha inciso tra le altre cose il design originale ed elegante del primo SUV di Volvo completamente elettrico.


Anche se a prima vista la Volvo XC40 Recharge P8 AWD sembra simile al modello con alimentazione convenzionale, la berlina elettrica è in realtà un’auto del tutto diversa. Sebbene anche la Volvo XC40 Recharge P8 AWD utilizzi l’architettura modulare compatta (CMA) e riprenda la linea sportiva ed elegante della XC40, la carrozzeria di questo SUV racchiude due motori elettrici (uno anteriore e uno posteriore) alimentati da una batteria da 78 kWh, che, essendo posizionata nel sottoscocca, garantisce anche un buon baricentro.

Per quanto riguarda il design, non essendoci un motore a combustione interna non è necessaria alcuna griglia del radiatore. Ciò conferisce alla XC40 Recharge un frontale particolarmente originale. Il cosiddetto «frunk» sotto il cofano serve anche come ulteriore spazio aggiuntivo e di carico. Oltre a questo, ci sono molti elementi di design tipici del marchio e del modello, come i caratteristici fari a LED (ispirati al martello di Thor) e il tetto disponibile su richiesta in un colore a contrasto.


Ma il Red Dot Award non riguarda solo l’aspetto estetico. La giuria internazionale, composta da esperti di diversi settori tra cui giornalisti, designer e professori di diverse discipline, ha valutato inoltre il grado di innovazione, la funzionalità, l’ergonomia, la durata, la compatibilità ecologica, la qualità nonché il contenuto simbolico ed emotivo.

«I vincitori del Red Dot Award hanno dimostrato di aver creato prodotti eccellenti nel vero senso della parola che non convincono solo per l’estetica, ma anche per una funzionalità unica. Con i loro progetti, i vincitori hanno stabilito nuovi standard nel loro settore», spiega il professor Peter Zec, ideatore e CEO di Red Dot.

* Red Dot è considerato uno dei concorsi di design più prestigiosi al mondo. Nel 2020, aziende provenienti da 60 Paesi hanno presentato più di 6500 prodotti per la valutazione.